"La Risposta" di Francesca Frigo - Sviluppi

La cosiddetta fine della cosiddetta Emergenza Nordafrica

I centri in cui sono stati ospitati i profughi, per lo più africani, arrivati in Italia dalla Libia a seguito della caduta di Gheddafi, sono stati chiusi o stanno chiudendo in queste settimane. Dopo più di un anno e mezzo di "assistenzialismo" affrontato senza reali progetti di integrazione da parte del governo italiano, i profughi si ritrovano un'altra volta messi alla porta, letteralmente sulla strada.

 

"La Risposta" è il titolo provvisorio di un film in fase di lavorazione, che racconta un anno passato insieme a quindici rifugiati ivoriani all'interno di un centro di accoglienza, con le loro paure, aspettative, ansie e momenti di allegria nonostante tutto. Fino al giorno in cui il centro viene chiuso e i ragazzi messi in strada, accompagnati soltanto dalla grande incognita del futuro e pochissimi mezzi per affrontarlo...

Qui si chiude il primo capitolo del progetto film, insieme al primo lungo capitolo di una storia comune a moltissime persone, tenute ai confini delle nostre società.

 

CLICCA QUI - articolo LAURA BOLDRINI su Huffington Post

 

CLICCA QUI - per guardare la CLIP