"Storie di uomini e lupi" di A. Abba Legnazzi e A. Deaglio, prodotto da BabyDoc Film (Italia) e Quartier Latin Media (Francia) vince il premio Montagne d'Italia per il miglior film italiano al XIX Cervino Cinemountain.

Il documentario Storie di uomini e lupi di Andrea Deaglio, Alessandro Abba Legnazzi (Italia/Francia, 2015, 75') prodotto da BabyDoc Film e Quartier Latin Media, con il sostegno della Film Commission Torino Piemonte e della Regione Piemonte (Piemonte Doc Film Fund - Fondo regionale per il documentario), in collaborazione con Film Commission Vallée d'Aoste, avrà la sua prima messa in onda Lunedì 25 gennaio 2016 su RSI La2 (Radiotelevisione Svizzera), alle ore 22:15.

Dopo la bellissima ed emozionante prima al Torino Film Festival, "QUI", di D. Gaglianone, prodotto da BabyDoc Film, Gianluca Arcopinto e Fandango, esce al cinema.

Dal 27-11,  Roma, Nuovo Aquila

Dal 1-12, Milano, Palestrina

Dal 10-12, Torino, Classico

 

Vai al video: D. Gaglianone, L. Rastello. Intervento integrale al Torino Film Festival

Un film di Daniele Gaglianone

Concorso Ufficiale Festival del Film di Locarno

Distribuzione in sala Lucky Red

Storie di lupi, di uomini e di montagne

DAVID DI DONATELLO 2009

Rata Nece Biti! - La guerra non ci sarà, di Daniele Gaglianone, prodotto da BabyDoc Film, si aggiudica il David di Donatello 2009 come miglior documentario.

AL 24° FESTIVAL DEL CINEMA AFRICANO, ASIA E AMERICA LATINA

Il film di Francesca Frigo presente allo storico festival milanese dedicato alle cinematografie, alle realtà, alle culture di Africa, Asia e America Latina.

 

MERCOLEDI' O7 MAGGIO - ORE 15.30

FILM DEL GIORNO
SPAZIO OBERDAN - MILANO

 

SABATO 10 MAGGIO - ORE 14.30

FILM DEL GIORNO
AUDITORIUM SAN FEDELE - MILANO

 

Qui il link al sito del festival: SANPERE'! - VENISSE IL FULMINE al Festival del cinema africano, asia e america latina.

Film realizzati

Sanperè! - Venisse il fulmine

Sanperè! - Venisse il fulmine

QUI

Il film documentario di Daniele Gaglianone sul TAV In Val di Susa.

All'ombra della croce

Al collegio monastico del Valle de los Caidos sta per iniziare l'anno scolastico. Attraverso gli occhi dei bambini del coro che vivono e studiano lì ci introdurremo nella singolare quotidianità di questa scuola cattolica inserita all'interno del monumento dedicato ai caduti della Guerra Civile spagnola su cui si innalza la croce più alta del mondo, simbolo di un conflitto tra Stato e Chiesa ancora attuale.

Vite da Recupero

L'indebitamento nell'Italia di oggi attraverso il "guardia e ladri" tra irecuperatori di credito e gli indebitati.

Il futuro del mondo passa da qui

City Veins

A pochi chilometri dal centro di Torino si trova un’area di confluenza di acque fluviali dove la nebbia è padrona del paesaggio e le strade sterrate perdono forma, mangiate dall’umidità che si leva dal fiume. Luoghi abitati da uomini e donne come Angelo, Gerardo e gli altri contadini che da anni coltivano quelle terre di cui ora reclamano la proprietà; come Roky, Darius e Jasmina che vivono insieme a oltre cinquecento persone in un accampamento sulle sponde del fiume, Frida, che si spinge fin qui in cerca dell’eroina, o Reno, che ha da poco perso casa e lavoro.

Andrea Parena su "Nozze d'Agosto"

Note di regia al film "Nozze d'Agosto"

Pietro

Un film di Daniele Gaglianone

Concorso Ufficiale Festival del Film di Locarno

Distribuzione in sala Lucky Red

Rata Neće Biti! (David di Donatello 2009 - Miglior Documentario)

Non ci sarà la guerra.

La vita a Srebrenica, dove il tempo sembra esserci fermato ai giorni del massacro. Il villaggio di Suceska, tra il gregge del guardaboschi Mohamed e i sentieri di guerra. La Drina, il fiume di Aziz, ex combattente bosniaco scampato all’eccidio. Tuzla, dove all’International Commision of Missing Persons si conservano i resti esumati dalle fosse comuni, si ricompongono, si lavora per dare ai morti un nome e restituirli alla memoria delle famiglie.
Sarajevo, in cui Zoran cammina sognando la città scomparsa insieme alla sua infanzia…e Lukavica, Sarajevo “serba”, dove ancora ribolle il nazionalismo.
Altre storie, in Bosnia, nella distanza da un tempo, quello della guerra, che si ostina a segnare i giorni, le parole, i volti di chi, nonostante tutto, vive.

Nozze d'agosto

Cinque professionisti delle feste di nozze. Il film è il risultato di un mese passato nel loro mondo.

In produzione

Il silenzio delle sirene

Su un lago solitario si incrociano le vite di tre uomini in crisi profonda.

Storie diverse, che, attratte da una natura magnetica e selvatica, cambiano corso per sempre.

News

Storie di uomini e lupi vince al XIX Cervino Cinemountain

"Storie di uomini e lupi" di A. Abba Legnazzi e A. Deaglio, prodotto da BabyDoc Film (Italia) e Quartier Latin Media (Francia) vince il premio Montagne d'Italia per il miglior film italiano al XIX Cervino Cinemountain.